Al mare senza costume: spiagge per nudisti in Italia

Commenta

Consigli di viaggio
Spiagge per nudisti in Italia

“Quando pratichi il nudismo capisci che siamo tutti uguali e tutti diversi”.  È questo che amano ripetere i nudisti, quando si chiede loro il perché di tale scelta.
In Italia sono circa 500 mila, ma a dispetto di questo importante numero, solo cinque sono le spiagge per nudisti autorizzate per legge. Molto più numerose, invece, sono le zone di mare in cui i nudisti vanno per trovare in piena libertà il contatto con la natura, indipendentemente dalla giurisdizione italiana. In questi casi si tratta quasi sempre di località molto lontane dai classici stabilimenti balneari, in cui ancora è tutto selvaggio e fortemente incontaminato.

Qui di seguito, dal Nord al Sud d’Italia, le cinque spiagge in cui la pratica nudista è autorizzata per legge.

Spiaggia per nudisti in Toscana

Nido dell’Aquila, San Vincenzo – Livorno
Ampia e comoda spiaggia di sabbia fine, dotata di tutti i servizi e di parcheggio sia gratuito che a pagamento. Situata a 6 km dal centro abitato, tra il Podere Tuscania e il Podere Nido dell’Aquila, è stata regolamentata solo nel 2010, ma ospita turisti sin dagli anni ’70.
In luglio e agosto è frequentata da molte famiglie straniere e coppie, mentre negli altri periodi quasi solo da italiani. Sono sempre presente volontari dell’associazione turismo per attività di controllo e garantire piena sicurezza.

Spiagge per nudisti in Lazio

Oasi Naturista di Capocotta, Ostia – Roma
Spiaggia di sabbia fine, dune, e mare cristallino. Situata all’interno della riserva di Castel Porziano, è frequentata da naturisti sin dagli anni ’70, ma regolamentata soltanto a partire dal 2000. I numerosi bar e tavole calde assicurano una piacevole permanenza anche nelle giornate più assolate e calde.

Spiaggia tra Fiumicino e Focene – Roma
Seicento metri di spiaggia fine che si distende tra la pineta e il mare. Anche qui la pratica naturista è esercitata sin dagli anni ’70, ma è stata regolamentata soltanto a partire dallo scorso anno, nel 2015. L’accesso alla spiaggia non è segnalato, e ci si può arrivare costeggiando la recinzione dell’aeroporto internazionale Leonardo da Vicini, da via Coccia di Morto verso via del Pesce Luna. Anche qualsiasi forma di servizio è assente.

Spiaggia per nudisti in Abruzzo

Spiaggia naturista Lido Le Morge, Contrada Lagodragoni, Torino di Sangro – Chieti
200 metri di bellissima spiaggia, fatta di ciottoli e di scogli. Qui il naturismo è una pratica autorizzata e regolamentata dal 2014. Luogo tranquillo e sicuro, idoneo anche per famiglie.

Spiaggia per nudisti in Campania

Spiaggia del Troncone, Marina di Camerota – Salerno
Splendida spiaggia formata da ciottoli e sabbia, con mare quasi sempre calmo e acqua cristallina, e contornata da grandi grotte che offrono gratuitamente riparo dal sole e refrigerio nelle giornate più calde. Situata vicino alla più rinomata Palinuro, è facilmente raggiungibile in automobile. Questa può essere lasciata sulla statale sovrastante, per poi accedere alla spiaggia attraverso comode gradinate.

 

Altre spiagge per nudisti in Italia

Oltre alle 5 spiagge legalmente riconosciute, esistono numerose altre spiagge, in Italia, nelle quali il nudismo viene praticato e tollerato (come ad esempio la nota spiaggia a Lido di Dante, in provincia di Ravenna, o lo spiaggia del Troncone a Marina di Camerota, in pronvincia di Salerno).
Qui di seguito una mappa in cui potete visualizzarle tutte (a cura di A.N.ITA – Associazione Naturista  Italiana).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *