Il Lago di Bolsena e i suoi dintorni: Bagnoregio, Bomarzo, Orvieto

Commenta

Destinazioni Italia
Lago di Bolsena

L’estate è una stagione meravigliosa, ma diciamolo: a volte il caldo è davvero insopportabile! Ci sono giornate così torride che nemmeno il mare sembra essere la meta ideale per rigenerarsi e godersi fino in fondo i propri preziosi giorni di vacanza! E allora che si fa? Dove si va?
A mio avviso, la soluzione può essere una destinazione il mezzo al verde, tra morbide colline e l’aria fresca di lago! Che ne dite ad esempio di Bolsena e i suoi dintorni? Ci siete mai stati?

Il lago di Bolsena

Bolsena è una piccola cittadina in provincia di Viterbo, nel Lazio, a pochi passi dal confine umbro e da quello toscano. Sembra un posto quasi fuori dal mondo. Bisogna attraversare un lungo tratto di strada montuosa prima di veder schiudersi davanti a sé il lago e le case del minuscolo centro storico. Una volta che ci sei in mezzo, hai come la sensazione che il tempo si sia fermato, chissà da quando. L’atmosfera è rilassata, quasi dormiente. Anche in mezzo alle risate della gente, è come se si godesse di un continuo piacevolissimo silenzio.

Il lago di Bolsena è sicuramente ottima come base per un tour nei dintorni. Da qui è infatti molto semplice raggiungere le varie località limitrofe e godere pienamente della bellezza dei luoghi.

Iniziate la vostra vacanza con un giro del borgo medievale, fino a salire su nel castello, dal quale è possibile godere di un magnifico panorama su tutto il lago e sui monti circostanti. Da qui, ridiscendete la strada principale che attraversa la piccola piazza, e incamminatevi verso il lungolago, dove potrete sia rilassarvi bevendo qualcosa affacciati sul porticciolo, sia decidere di fare altre rilassanti attività come prendere il sole in uno dei lidi sulla spiaggia, o noleggiare una barca per fare un tour sull’acqua, magari fino alle due isole, o magari semplicemente gustarvi una buona cena direttamente sul lago, gustando qualche buona prelibatezza locale.

Nei giorni successivi, invece, lasciatevi prendere dalla voglia di esplorare i dintorni. Che siate a piedi, in bici, in macchina, o in moto, il paesaggio vi lascerà sicuramente ammaliati! Le dolci colline circostanti, con i suoi saliscendi, e il verde bucolico dei campi e dei prati, vi restituirà tutto il piacere dell’estate, anche di quella più calda!

Tra le mete a mio avviso imperdibili, vicino a il lago di Bolsena, ci sono Bormarzo, Civita di Bagnoregio e Orvieto. Ma andiamo con ordine.

Bomarzo e il Parco dei mostri

Il centro storico di Bomarzo, è qualcosa di indescrivibile tanto sembra fuori dal tempo. I suoi stretti vicoli, i suoi muri scuri, le sue innumerevoli scalette che portano ad altrettante porte di ingresso impreziosite da vasi di fiori o da gatti sornioni… e soprattutto l’assenza pressoché totale di persone che la abitano, lasciano increduli e sopresi.
Chi pensa che tutti i borghi medievali si somigliano, deve decisamente passare di qui!

E dopo aver goduto della magia del piccolo borgo, prendete la strada che poco più sotto vi porta fino al Parco dei mostri. Che abbiate bimbi a seguito oppure no, è un’esperienza che merita di essere vissuta.
Fatto costruire nel 1547 dal principe Pier Francesco Orsini, il Parco dei mostri è caratterizzato dalla presenza di immense statue di pietra, rappresentanti per lo più figure fantastiche o mitologiche, oggi ricoperte da muschi e fogliame vario che le rendono ancora più suggestive.

Bomarzo Parco dei Mostri e Lago di Bolsena

Civita di Bagnoregio, la città che muore

Fiore all’occhiello del viaggio, è sicuramente Civita di Bagnoregio. Un piccolo borgo medievale, abitato per lui più da chi gestisce i locali al suo interno, la cui peculiarità è quella di essere posizionato su uno sperone roccioso, in mezzo ad una vallata desertica, e raggiungibile solo a piedi attraverso un lungo ponte pedonale.
Se siete da queste parti, non potete assolutamente non passare di qui.
Il mio consiglio è di lasciare l’auto a ridosso delle mura di Bagnoregio, e attraversare il centro della città a piedi, magari fermandovi a gustare un ottimo piatto locale in uno dei suoi rinomati ristoranti (uno su tutti Romantica Pucci, di cui è memorabile sia il cibo che il servizio – non a caso segnalato dalla Guida Michelin). Proseguite lungo la strada principale, fino ad arrivare in fondo, dove si staglierà di fronte a voi il magnifico panorama della vallata e di Civita! Qui, prima di proseguire, qualche foto è d’obbligo! E il resto, scopritelo voi, vi assicuro che non ne rimarrete delusi!

Civita di Bagnoregio e Lago di Bolsena

Orvieto e il duomo

Altra tappa imperdibile del vostro soggiorno in zona Bolsena, è Orvieto. La visita della città merita anche solo per il suo imponente duomo, la cui facciata sembra quasi toccare il cielo!
Se avete abbastanza tempo – e se non ce l’avete vi suggerisco di trovarlo – , oltre a perdervi per le graziose stradine, concedetevi una visita guidata nei sotterranei della città: rimarrete suggestionati da quanta vita in passato brulicava nelle grotte del sottosuolo, luoghi in cui gli orvietani affidarono tanto della loro sicurezza e della loro economia.
E quando avrete appetito, fate un salto all’Antica Bottega, a due passi dal Duomo. Qui potrete gustare affettati, formaggi e vino locale dei più buoni, in un’atmosfera accogliente e piacevolmente informale.

Duomo di Orvieto e Lago di Bolsena

 

Allora, siete pronti a partire? 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *