Dove passare il Carnevale in Italia?

Commenta

Eventi
Dove passare il Carnevale

Il Carnevale si avvicina e con esso la possibilità di vivere i colori, la magia e gli eventi più affascinanti di questa festa che coinvolge adulti e bambini. Abbiamo giusto un paio di settimane per decidere cosa fare, con chi e dove. Sull’ultima cosa posso aiutarvi! Mi sono informata e ho raccolto alcune informazioni sulle città del Carnevale, quelle in cui vale la pena vivere in prima persona la festa più divertente e fantasiosa che abbiamo.

5 città dove passare il Carnevale

Venezia

È da sempre la capitale della festa mascherata (volete approfondirne le origini? Date un’occhiata all’articolo di Alice) e quest’anno, dal 23 gennaio al 9 febbraio 2016, ci delizierà con un programma ricco di eventi e di iniziative. Ecco gli appuntamenti da non perdere:
– il 23 e il 24 Gennaio si terrà lo spettacolo di inaugurazione con la Festa veneziana sull’acqua, sul Canale di Cannaregio;
– si proseguirà dal 30 gennaio con il concorso per la maschera più bella in Piazza San Marco;
– il 31 gennaio, si potrà assistere al tradizionale Volo dell’Angelo, l’emozionante volo di una fanciulla dal Campanile di San Marco.
La novità di quest’anno sarà la nuova manifestazione dedicata alle eccellenze enogastronomiche e artigianali italiane, il Campo dei sapori e delle tradizioni che aprirà i battenti il 4 febbraio a San Geremia, zona di Venezia a due passi dalla stazione ferroviaria di Santa Lucia.

Viareggio

In Toscana il Carnevale fa rima con Viareggio! A partire dal 7 fino al 28 febbraio, ogni domenica del mese, la città si trasformerà nella fabbrica del divertimento tra sfilate di corsi mascherati, feste notturne, spettacoli pirotecnici, veglioni, rassegne teatrali, appuntamenti gastronomici e grandi eventi sportivi mondiali. Il triplice colpo di cannone segnerà l’inizio della festa e, come per magia, i giganteschi mascheroni prenderanno vita tra movimenti, musica e balli. Uno spettacolo sempre nuovo, entusiasmante ed affascinante. Il 5 Marzo si terrà invece il gran finale, con la premiazione dei vincitori e il grande spettacolo pirotecnico che chiuderà la manifestazione di Viareggio.

Sciacca

Tra le manifestazioni carnevalesche più conosciute in Italia non potevo non citare quella di Sciacca, la regina del Carnevale in Sicilia. Da sabato 6 a martedì 9 febbraio 2016 e da sabato 13 a domenica 14 febbraio 2016, sei coloratissimi carri allegorici (5 dei quali si sfideranno in concorso) sfileranno nel consueto percorso del centro storico della città. E oltre alle maschere? Quello di Sciacca è un Carnevale famoso in tutta Italia anche per la tradizione gastronomica che si associa alla festa e anche per il mare che fa da sfondo all’evento. Lungo le vie del paese, durante lo spettacolo dei corsi mascherati, si potranno infatti assaggiare cannoli, dolcetti alle mandorle, vino ed altre leccornie tipiche siciliane, appartarsi per una passeggiata sulla spiaggia (o magari azzardare un bagno in acqua!).

Putignano

Noto come il Carnevale più lungo d’Europa, quello di Putignano è una festa ricca di tradizioni, riti ed eventi. Nella splendida atmosfera delle grotte carsiche, dei trulli e delle bellissime masserie pugliesi, l’appuntamento carnevalesco di Putignano vedrà protagonisti splendidi carri allegorici preparati dalla Fabbrica dei Giganti di Carta, la scuola rinomata in tutto il mondo dove lavorano i maestri cartapestai più famosi. Le sfilate dei carri saranno quattro, due diurne (domenica 24 gennaio e domenica 7 febbraio ore 11.00) e due serali (sabato 30 gennaio e martedì 9 febbraio ore 19,00), vi saranno poi gruppi mascherati e più di cinquanta appuntamenti che renderanno vivo il cuore di Putignano nei ben noti giovedì a tema. Per scoprire tutti i dettagli della rassegna potete dare un’occhiata al sito web della cittadina pugliese.

Foiano della Chiana

Quello del borgo di Foiano della Chiana, in provincia di Arezzo, è il Carnevale più antico d’Italia che, come quelli di Viareggio, Sciacca e Putignano, è organizzato intorno alla sfilata di carri allegorici di cartapesta durante cinque domeniche di festa, il 31 gennaio e il 7, il 14, il 21 e il 28 febbraio. I carri vengono realizzati nel corso dell’anno dai quattro cantieri (o fazioni) del borgo in cui è suddivisa la popolazione della cittadina: cantieri Azzurro, Bombolo, Nottambuli e Rustici, che si sfideranno durante le giornate del Carnevale nei corsi mascherati per aggiudicarsi il titolo di migliore carro e quindi vincere la Coppa del Carnevale.
Oltre alla gara tra cantieri, fulcro della festa, il programma del Carnevale di Foiano della Chiana è vasto e centrato sul divertimento, soprattutto dei più piccoli, con giochi, lanci di coriandoli in piazza, gonfiabili, animazione e carri di cartapesta anche a misura di bambino.

In quale città preferireste passare il Carnevale? Io non ho ancora deciso la meta ma ho già pronta la mia maschera! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *